PROTESTA vs PROPOSTA

Liberi da vincoli politici di ogni tipo, Spazio Menexa vuole dar voce agli artisti che vogliono chiarire la situazione attuale secondo la propria visione dell'operato politico e che suggeriscano soluzioni alle problematiche odierne anche sociali.

L’arte fin da sempre ha avuto parte nella vita quotidiana esplorando temi filosofici, sentimentali, o pratici della vita dell’uomo; l’arte è stata utilizzata nella propaganda politica, nell'ambito sociale politico e di governo. Molti artisti hanno gridato una protesta con i propri mezzi espressivi riguardo il modo in cui le persone di potere utilizzano la loro suggestione portando le masse verso ideali che non tutti condividono, o per scopi propri di potere. L’etica è parte integrante del pensiero artistico e in quanto tale viene elaborata, l’artista porta avanti una visione di libertà, di responsabilità, di dignità e celebra il tema controverso del libero arbitrio.

I diversi periodi storici determinano la nostra prospettiva di vedere le cose, la libertà di espressione deve essere esercitata per aprire gli occhi a chi non ha la sensibilità di vedere, di capire e ricordare cosa ha importanza. Le contingenze politiche ci portano ad ideologie che variano da periodo a periodo, ci si concentra su argomenti messi sotto osservazione dalle persone influenti o da chi ha il coraggio di svelarle. Questo ciclo di mostre vuole portare alla luce le problematiche che possono fare una differenza, che propongono delle soluzioni e che mettono alla prova la coscienza del vivere, non è sempre necessario rompere gli schemi, basta con sensibile abilità ed ironia rilanciare le problematiche del vivere dignitoso.

Progetto aggiornato il 6 Marzo 2017 - 19:10